Soffiata anonima.

Ho appena letto questa notizia, così ho deciso di ritagliarla (male) e
scannerizzarla per proporla a te, gentile lettore.
Devo ammettere che sono cose che mi lasciano sempre piuttosto interdetto. Voglio dire apprendere il nome del nuovo padrino. Il suo curriculum, se così si può chiamare. A volte visualizzarne il volto, altre, come credo in questo caso, godere di ciò che il computer ha provato ad azzardare nella ricostruzione di quelli che potrebbero essere i lineamenti dell'ormai super latitante di turno. Solitamente ci dicono di sapere tutto o quasi del nuovo Don...tranne naturalmente dove esso si trovi! Va beh, altro paio di maniche.
Niente, apro il giornale, che tra l'altro devo ammettere trattarsi della Gazzetta dello sport, e vedo sta foto segnaletica di Salvatore Lo Piccolo, indicato dagli esperti come il nuovo capo cupola dopo l'arresto di Provenzano. Mi getto nella notizia quando mi accorgo del particolare latitante dal '99.
Guardo con perizia l'immagine, poi la folgorazione. "Questo l'ho già visto!"
La tentazione è forte, telefonare al ministero degli interni e spifferare la più classica delle soffiate anonime! Occhiale da sole, foulard in testa, patata in bocca, pentolone per effetto eco....accento svedese. "Controllate gli archivi di Qui studio a voi stadio! E' chiarissimo che il boss in questione altri non è che Spillo Altobelli, spesso ospite della trasmissione in questione, sotto copertura".
A questo punto non mi meraviglierei certo se nel prosieguo delle indagini saltasse fuori che Carlone Pellegatti e Tizianone Crudeli ne sono braccio destro e braccio sinistro!

8 commenti:

Nikita ha detto...

Ah,ah,ah! Questa e' bellissima! Spillo Altobelli...sto ancora ridendo. Sei stato linkato.

patricia ha detto...

Ahahahah....ancora rido Fede,...ma giuro che appena ho visto la foto, prima ancora di finire di leggere...anche io ho pensato "Io questo l'ho già visto"....hai capito lo Spillo Nazionale!??!

el Niño ha detto...

niente da dire. anzi a me fa più paura spillo altobelli col gel, che don sasà lo piccolo.

giovi ha detto...

no, spillo no!!!!!!!!!!!!!!

é stato il primo e l'unico di cui ho mai avuto una maglia (in pura lana, che mi prudeva tutto).

spiderfedix ha detto...

nikita - proprio Spillo...chi l'avrebbe mai detto!? grazie per il link

pat - non ci si può più fidare di nessuno, indubbiamente

hutch - siamo lì, lì...

giovi - fatti coraggio figliuolo, fatti coraggio. so che è dura, ma te ne farai una ragione! intanto grattati..

kiara ha detto...

In effetti la somiglianza è impressionante! L'Italia è diventata politicamente il paese dei balocchi non mi stupirei più di tanto...
Un abbraccio.

Alessandro ha detto...

Anche io appena ho iniziato a leggere ho pensato allo Spillo, nostro ex centravanti, che non è andato al Milan come qualche altro bastardello..

Johnny Mingo ha detto...

Morto un papa se ne fa n'altro