Fiocco...

Dunque. A parer mio il percorso evolutivo dell'essere umano è caratterizzato da alcuni check-point fondamentali, che stoppano un'era, per lanciarne un'altra.
Questi punti di passaggio non sono per forza determinati da range di età o chessò io, ma a volte perfettamente identificabili da mutamenti fisiologici, ovvero psico-fisici, od ancora da accadimenti importanti.
Mi riferisco ad esempio al transitus terribilis dalla fanciullezza più puerile all'adolescenza. Quale epoca di profondi turbamenti e conflitti interni, l'adolescenza. Il tragitto formativo dell'essere si erige, nei primi tempi, proprio su questo periodo che definirei, rifacendomi a studi scientifici di una certa rilevanza, stronzaggine acuta. Ad ogni buon conto, la trattazione dei contorni caratteristici delle diverse fasi è rimandato ad altre sedi.
Tornando a bomba, l'ascesa dal nostro essere poco più che bimbi, a divenire adulescens è contraddistinta da alcuni elementi indiscutibilmente forieri della trasformazione in essere. Penso allo sviluppo del seno per le ragazzine od al campo minato di brufoli sui visetti dei malcapitati. Che dire poi dei contrasti generazionali con genitori, professori, eventuali allenatori, autisti dell'autobus. C'è poi il fondamentale momento della scoperta dei piaceri sessuali. I più svegli e fortunelli sfruttando le poche signorine già ben disposte alla beneficenza, gli altri, beh, imparando a conoscere se stessi al meglio, sviluppando una sproporzione degli arti superiori alla Rafa Nadal (non sto insinuando nulla, Mowgli!!!) e mettendo a repentaglio le proprie diottrie.
Poi un giorno l'adolescenza passa. Finisce. Perfeziona il suo transito e se ne va. L'epoca dei -teen si esaurisce, lasciando qualche storiella finita male, cicatrici di piercing di cui ci si pente, qualche tatuaggio a china autostampato sul proprio corpo in momenti di paranoia e grandi sogni per il proprio futuro.
L'università od il lavoro post matura, secondo la mia trattazione, segnano l'attraversamento dall'adolescenza all'età pre-adulta. Sei un ometto insomma. O una signorina, s'intende.
Di fondamentale rilevanza, questo momento di crescita esponenziale dell'io si qualifica grazie a studi (o lavori) che teoricamente indirizzano in via definitiva verso strade che con tutta probabilità verranno percorse fino al ritiro in sedia a dondolo e copertina di lana.
Anni di formazione più specifica, di scoperte più estreme e di sogni che potrebbero diventare percorribili o per lo meno pedinabili a distanza, nella speranza di un segnale, una svolta. L'assalto alla diligenza.
A conti fatti, ritengo che giunti a questo punto del tragitto evolutivo, restino da raggiungere due tappe. L'età adulta. La prima in ordine cronologico. La rottamazione, crocevia di un sentiero ormai in discesa.
Inutile nascondere ormai, che mi sono un tantino lasciato trasportare dalla tastiera, precipitando fuori tema. Il succo della faccenda era proprio spiegare come sono giunto all'età adulta.
Vale a dire, il momento dal quale non sei più solo. E non intendo con l'anima gemella al tuo fianco, quella esula dalle ere che percorri, può rappresentare una compagna di viaggio, fuori dal tempo e dagli schemi.
Sto agognando valide metafore per tirarmi fuori dall'impiccio.
Lo sogni da tempo. Ne hai parlato proprio con la tua dolce metà. Credete sia giunto il momento di regalarvelo. Lo vedrai superare estati ed inverni. Si riempirà di nuove cose e lo sentirai strillare nelle tue orecchie. Ti potrai specchiare in lui quando dorme, e ridere, godere delle sue potenzialità, quando è sveglio.
Abbracciarlo, stringerlo a te, gelosamente e con amore ed affetto immensi. E potresti non rispondere più di te stesso se qualche malintenzionato dovesse anche solo sfiorarlo.
Ormai non sei più solo, ma c'è anche lui a cui pensare. Il tuo pargoletto. Più importante anche di te stesso se pensi alla fatica ed ai sacrifici fatti per poterlo finalmente cullare tra le tue braccia.
Ebbene, cliccando qui potrete osservarmi cullare il nuovo arrivato!

42 commenti:

Cate ha detto...

So già che sarai un padre amorevole...
:)

curly ha detto...

Complimenti… anche al nuovo arrivato, ma in quella foto non sei male nemmeno tu! :-D :-D
Mah…. Io l’età adulta io l’ho raggiunta solo sui documenti!!!! :)
….. chiudendo la parentesi… ma che cappero è?????????

Annachiara ha detto...

Troppo te ce manca a te per raggiungere l'età adulta.... ;-)

ale ha detto...

Benvenuto tra gli adulti!

Ora sei uomo e non più sbarbatello post-adolescenziale!

spiderfedix ha detto...

cate - ci puoi scommettere!!

curly - grazie cara!! però come sarebbe cos'è?? il mio pargoletto..

annachiara - dici, eh?!

ale - so che tu puoi capirmi, anzi...ho solo da imparare da te!

giovi ha detto...

Ti potrai specchiare in lui quando dorme, e ridere, godere delle sue potenzialità, quando è sveglio.

oh mio dio, ale ha creato un mostro.

Sara ha detto...

pensavo ti riferissi all'acquisto di un nabaztag! uhuhuh
non volevo pensarti ancora come un papà!

Alessandro ha detto...

ma quanto sei fuori!!!!!!!! Mentre leggevo ovviamente sai già cosa mi stavo immaginando. Quando ho visto che c'era una foto, e che quindi era impossibile quello che pensavo, sono passato alla seconda ipotesi: sarà un cane, o un gatto.. Ma QUESTO pargoletto non me lo aspettavo proprio!

Baol ha detto...

Hahahahaha....spero che, alla fine non ti costi come allevare un bambino :D

Per devo dire che le cose che hai scritto mi hanno fatto pensare, il passaggio dall'adolescenza all'età adulta, i segni che lascia. Mi sono guardato e dalla mancanza di segni ho avuto la conferma di ciò che sapevo: ho fatto un'adolescenza di me**a :D

Cristian ha detto...

ROTFL

E ti stavo per lasciare un commento serio :)

Laura ha detto...

stavo per andare a nanna, quando mi sono resa conto che è tantissimo che non passavo da queste parti così... bè, eccomi qui per lasciarti un saluto e augurarti la buonanotte e un buon inizio di settimana!
ciao, Laura

Maria & Stefano ha detto...

HAHAHAHAH sei proprio il mio King...io ci sto sbavando dietro!!!

Kirara ha detto...

Beh.. gran cosa la tecnologia.. nulla da dire.. bel pargolo!
baci.

spiderfedix ha detto...

giovi - muahahahahahah

sara - uhm...neanche io direi...

ale - dovresti vederlo...che tenero!

baol - azz...non volevo spingerti a queste considerazioni!! però mettila così, ora che lo sai, puoi concentrarti per un ottimo presente!

cristian - ma io mica scherzavo!?!

laura - ma grazie!! buona settimana a te..

maria - come ti capisco!! è incredibile!

kiara - vero, è??

Brigida ha detto...

eh eh eh... che poi certi pargoli non ti deludono mai :)

giulia ha detto...

Oddio, mi stavo per commuovere. Ti sei salvato da un rimbrotto solo perché non è la playstation!

pat ha detto...

Io invece mi godo il mio E61 fresco fresco...niente a che vedere con tuo figlio, of course, ma è sempre meglio della scatoletta che avevo prima!
;)

spiderfedix ha detto...

brigida - eh già...già i tuoi pargoli sono i migliori...poi questi..

giulia - pfui...però potessi stringerlo tra le tue mani mi capiresti!!

pat - beh, però dai...neanche il tuo scherza! sarebbero ottimi compagni di giochi..

Maria Chiara ha detto...

...ciao spider...
ma com'è che quando passo a trovarti non si vede più che sono passata sull'elenco dei visitatori?
prima compariva una foto in bianco e nero...
any suggestions?

LauBel ha detto...

ma noooo! ho abboccato come un pesce!
però è vero: come resistere alla tentazione di un "pargolo" del genere???

Annachiara ha detto...

mi hai spammato il blog

Annachiara ha detto...

mi hai spammato il blog

Annachiara ha detto...

mi hai spammato il blog

el Niño ha detto...

è nato, finalmente mel massa! (feffo-fassa-papà,,, feffo-fassa-papà,,, feffo-fassa-papà...)

spiderfedix ha detto...

maria chiara - sei sicura che quando vieni a trovarmi sei loggata anche nell'altro sito?? ora non ricordo più il nome...

laubel - vedessi come me lo coccolo...

annachiara -muahahahaha

hutch - pensavo di più ad un lou o kevin..

Marco ha detto...

Che lieto evento!

Irene ha detto...

eccomi...!così ho controllato anche questo tuo blog...!!

spiderfedix ha detto...

marco - oh sì!!

irene - benvenuta..

SunOfYork ha detto...

di certo il parto sarebbe un evento meno traumatico.

spiderfedix ha detto...

sunofyork - oh, sì..lo credo anche io..qui di traumatico non c'è nulla! solo goduria!!

andrea opletal ha detto...

io mi aspettavo un bambino ?????

spiderfedix ha detto...

andrea - eeehh..io ancora no!!

pOpale ha detto...

Lo voglio anche io :-O

spiderfedix ha detto...

popale - prendilo!!!

Maria & Stefano ha detto...

Bella foto nel template ;)

Maria Chiara ha detto...

ciao spider, sono sempre io...oggi sono apssata e la mia foto compare, pur non avendo fatto nulla...
chissà xchè!
Buon sabato pomeriggio...

MARGY ha detto...

felicitazioni mio caro piccolo grande adolescente-adulto!!...

il tuo "pargolo" è bellissimo! ma a chi assomiglia di più, a te o ...."alla mamma" ? :D

un abbraccio

alfre ha detto...

fede mi hai stupito...a meta post o un po' di più pensavo ti riferissi alla play tre...si vede che davvero sei gia arrivato all'età adulta

spiderfedix ha detto...

maria - mi sa che ti è familiare, eh?!

maria chiara - bene, meglio così..misteri del web!

margy - direi che la "mamma" potesse scagliarlo da qualche parte...

alfre - sante parole alfre...ormai quelle bazzecole non mi interessano più!

alfre ha detto...

devo dire che con tutta sincerità nn credo tu abbia abbandonato il tuo grande amore per play e pes o il suo alter ego giapponese winning eleven che nella loro versione play tre purtroppo tolgono il fiato...colgo anzi l'occasione per dirti che reinizia il walzer dei tornei...credo che almeno al primo non debba mancare...25 novembre...solito posto solita ora...fammi sapere

Max ha detto...

Ma mi aspettavo un bambino di brutto! che colpo!
ma è l'ipod new che sembra l'iphone, ma non lo è, o è l'iphone??
Comunque sei trooooppo fashion victim! :)

spiderfedix ha detto...

alfre - mi sa che passo questa volta..

max - seee, ma quale victim!! qui non ce l'ha nessuno...più maker di così..