I sogni son desideri??!


E' un po' di tempo che ci penso. E ascoltando Bienvenida a Tijuana di Manu Chao ricomincio a viaggiare con la mente. Mi interrogo. Vorrei capire l'importanza che bisogna dare ai sogni. Non quelli dei miei sonni agitati, ma quelli riguardanti il mio futuro. Di qualunque entità essi siano. Mi rendo conto di non essere in grado di soppesare i sogni e la realtà. Sabato sera a cena mentre mi sbronzavo di mirto con la mia pischella ne abbiamo parlato. Sono hombre taciturno e silenzioso io, soprattutto quando si affrontano questi discorsi. Non sono in grado di capire se i miei sogni sono tali o se devo considerarli obiettivi, magari di difficile conquista, ma pur sempre obiettivi da raggiungere. Non sono capace di discernere il sogno dalla realtà o a comprenderne i confini percorribili. Spesso vedo la mia mente che proietta situazioni a me lontanissime, che mi piacerebbe vivere, ma alla fine di questi ologrammi mentali rimango interdetto. Senza comprendere se si tratti di pura finzione o di qualcosa che potrei raggiungere. Magari con dosi massicce di coraggio e di iniziativa. Non riesco a decifrare questi messaggi. O forse non sono sufficientemente lucido per farlo, sta di fatto che me ne sfugge la vera essenza. Ciò che in definitiva li genera. Speranze o fantasia. Suggestione o ambizione...un buon punto di partenza, non c'è che dire.

11 commenti:

giovi ha detto...

ma è un sogno anche venirmi a trovare?

giulia ha detto...

beh, ci sono due tipi di sogni: alcuni sono praticamente gli obiettivi che, per un motivo, o per un altro hai scelto di raggiungere; altri sono invece solo delle situazioni in cui ti piacerebbe trovarti, ma non ne sei davvero sicuro. Credo che ti aiutino entrambi: i primi ti dicono dove devi andare e i secondi ti aiutano a svagarti un po'. Io per esempio, ogni tanto chiudo gli occhi e sogno di essere una cantante, mi piacerebbe sapermi esibire davanti ad un sacco di persone, vorrei avere la voce di aretha franklin...in realtà sono totalmente stonata e timidissima, ma mi piace pensare che sarei bravissima lo stesso!

Brigida ha detto...

Secondo me bisogna essere ambiziosi e cercare di trasformare i sogni, anche quelli che sembrano meno realizzabili, in realtà.
I piedi per terra si devono avere lavorando a concretizzare le proprie fantasie: quindi studiando, applicandosi, acquisendo competenze, ma per il resto non bisognerebbe mai aver paura di cercare di realizzare i propri sogni

PAPARAZZA ha detto...

al momento soli un salutino augurandoti buona giornata

spiderfedix ha detto...

giovi - anche quello, giovi, anche quello!

giulia - beh, se tu avessi la voce di Aretha credo che ti telefonerei in continuazione per farmi cantare un pezzo dopo l'altro!

brigida - già, forse hai ragione, ma è proprio questo equilibrio che vado cercando...

paparazza - grazie, un saluto a te

Johnny Mingo ha detto...

Sai Fede, io ci combatto da una vita... ho scelto di seguire tutto quello che sogno in tutti i modi possibili anche se a volte soffro,e tanto, per quello che invece sono gli altri e il "sistema" (maledetto!!) a volere da me.
Ho capito una cosa però, quando ti preoccupi di cercare d'arrivare, di lavorare per un sogno che hai e che senti tuo dentro, ti senti libero e metti tutto te stesso in quello che fai, ti senti vivo davvero. E siccome la vita è solo una, ho capito che di rimpianti e di accuse verso mondo, per giustificare quelle paure che mi impedirebbero di seguire i miei sogni non ne voglio fare. Se farò degli errori sarà colpa mia e di nessun altro, ma anche solo per un attimo sarò orgoglioso di giurare di aver vissuto con pienezza la mia vita e che ne è valsa la pena, perchè ne vale sempre. In fondo è un consiglio da parte di un sognatore.

...

You better think (think) think about what you're trying to do to me
Yeah, think (think, think), let your mind go, let yourself be free

You need me (need me) and I need you (don't you know)
Without eachother there ain't nothing people can do

Oh freedom (freedom), freedom (freedom), freedom, yeah freedom
Freedom (freedom), freedom (freedom), freedom, ooh freedom

Grande Aretha!!!

patricia ha detto...

Io dico che "andando" capirai. Non ti interrogare troppo.
Un bacio

spiderfedix ha detto...

johnny - hai scriito bene, johnny..anche io sono un gran sognatore, per diamine..spero di avere la forza di continuare a farlo.
Aretha mi mette i brividi!

pat - forse è meglio non fare troppe domande, eh?

Alessandro ha detto...

Non hai idea di quanto ti capisco..

Laura ha detto...

Se puoi sognarlo, puoi farlo.

Così è stato detto. Non so se è vero, cerco di capirlo ogni giorno della mia vita, ma non voglio smettere di sognare e soprattutto di cercare di tramutare i sogni in realtà.

un abbraccio forte forte!

spiderfedix ha detto...

ale - già, posso immaginare

laura - grazie laura..ci penserò