Fine giornata..

Sono ancora qui. La postazione internet dell' università. Saranno si e no dieci ore che sono qui oggi. Il mio cervello dice basta! Non è mai stato molto abituato a troppi carichi di lavoro. Però la mia coscienza mi dice di andare avanti. Il problema è che quando non ne hai più c' è poco da fare..al massimo posso provare a dormirci sui libri. Credo che tra poco raccatterò la mia roba, mi vestirò e zaino in spalle, pod all' orecchio, mi dirigerò verso casa. In quel tragitto di mezz' oretta i pensieri volano veloci. Sembrano bimbi che si rincorrono. Ovviamente parto sempre dall' università, lo studio, gli esami, gli amici che si laureano e iniziano nuove avventure. Non più fianco a fianco, a farsi coraggio a vicenda. Ognuno per la propria strada. Poi un flash, magari la squadra che sta sera si allena, magari i miei che sono a casa, probabilmente pronti a mangiare. Mia sorella, chissà che sta facendo. Mia nonna con l' influenza, o Carlingua che starà facendo il suo puzzle..Mi piace moltissimo pensare per qualche istante a quante più vite la mia mente possa immaginare, sovrapporre le immagini, i pensieri, le emozioni. Sorrisi o discorsi. Tutto questo mentre cammino verso casa. Colonna sonora che cambia, riproduzione casuale. Attesa per la canzone successiva, chissà, Queen? la Petra consigliata da Giovi? un pò di rap alla Tommy? o la musica dei film di Bud e Terence? La metro e i tram sono sempre un peso a quest' ora. Vorrei farmi tutto il viaggio da solo, tranquillo. Anche per questo motivo mi piace ascoltare la musica. Mi "isola" un pò dalle persone. Mi ovatta. Come fossi per un pò sopra le esistenze di tutti. Li vedo, ma non li sento. Li spio, ma di sfuggita, senza attenzione. A casa mi toccherà farmi da mangiare, sono solo ormai da settimane. E' tutto un disastro. Disordine e caos generale. Farò anche qualche lavatrice. Poi di nuovo sui libri, di nuovo a studiare per sto maledetto esame. Mi regala questi momenti di delirio, in cui mi sfogo sul blog...Butto fuori tutto ciò che mi passa per la testa e poi boh. Mi stanno sbattendo fuori. Buona serata a tutti. Raccatto la roba e vado..

1 commenti:

beppe ha detto...

ciao feffo,,, sono arrivato presto in università stamattina...
quel gran pezzo di donna della frigerio mi aspettava nel suo ufficio,,, purtroppo solo per verbalizzarmi un voto,, ma averla vista mi ha riempito la giornata,,,
poi sono venuto qui... un pò di internet,,, l'ultimo indirizzo digitato era il blog di fedix,,, sono entrato, ho letto, e mi sono un pò commosso,,, sto pome fede, avrai tutto il nostro supporto, quello del fassa fan club, che è numerosissimo,,, devi farcela, ti sei impeganto, te lo meriti,,,
grande feffo!
vado a studiare,,,
P.S. vuoi che ti tenga un posto in biblio???