Ogni tanto vedere il mare fa proprio bene. - Sì, come scopare!

Storia di un usignolo irraggiungibile ed un dirigibile blu. La location vista attraverso un 18-55 fa molto bohème e tanto imbarazzo. Il mare dona conforto, inutile negarlo. Sospiri infiniti, musica rockabilly e birra in bottiglia. 

Esterna 1: Il pilota biricchino, un tutor austero, pioggia e nubi. Grigio e nero.
Esterna 2: Luci varie, un rigurgito e tante domande.
Interna 1: Una candela illumina un tavolo in ceramica, sangria con molta frutta. Un bacio. Due menestrelli sforzano ugola e corde vocali nell'entusiasmo generale. Primo piano sui due, ovatta e umido.
Esterna 3: Puzza di piscio e merda, vento da ponente. Sputo in terra, finisce sui calzoni. Sbraita e accusa. Via del campo ci va un timoroso, a pregare di illuminare, a veder le scale disabitate, a sognar un avvenire fulgido(so).
Interna 2: Voci sospese e buio. Una chitarra lancia accordi gitani. Sulla parete immagini in bianco e nero
 
Background: Infreddolito, mani in tasca e spalle che si chiudono in se stesse. Un doppiopetto marrone, ma corto. Una coppola elegante e sportiva allo stesso tempo, direi grigia e bianca. Generosa. Pantalone e scarpa neri. Sguardo rivolto in terra, orecchio teso ad alcuni argomenti passanti "la rivoluzione russa ha influenzato fortemente tutto il ventesimo secolo, d'altra parte se pensi che". "io a quel coglione le ho proprio cantate, non aveva neanche il coraggio di guardarmi in". "ma periferia deriva dal greco, peri vuol dire intorno e". "la chetamina è una roba mai vista, cazzo. Vedevo il mio corpo, ma non riuscivo a portarlo via da lì. Dovevo pisciare, ma non potevo vedere che me la facevo addosso. Così non mi sono più guardato e quando." 
Canticchia acid jazz e fuma sigarette prese in un duty free. Pensa che domani andrà meglio, ma che per finire oggi ancora ce ne va, quindi la prossima volta che sente domani è un altro giorno, un pugno in faccia non lo nega a nessuno. Passa il 20. Perso. Si fa un'altra birra e ordina una ciambella fritta. 

Stacca. Riattacca. Vomita all'angolo dei vicolo, con una mano appoggiata al muro. Sopra un manifesto di un gruppo semi-sconosciuto che suona bluebeat.

Plot: inezie disordinate
Storia: prorogata

5 commenti:

Baol ha detto...

Ma il 18 - 55 era stabilizzato o no?

spiderfedix ha detto...

sisi, stabilizzato!

Sara ha detto...

non prorogarla troppo!!

giovi ha detto...

bellissimo!

spiderfedix ha detto...

sara - sai come vanno queste cose...

giovi - tra l'altro alcuni spunti rubati ad attimi vissuti