La porta dei sogni.

Ebbene sì. Prima o poi doveva toccare anche a me. Oggi è stato il mio primo giorno di lavoro. Dopo una vita dedicata al cazzeggio, condita nel tempo libero da un po' di studio per conseguire diploma e laurea, è giunto questo momento storicamente rilevante. Storicamente è ovviamente riferito alla mia di storia.
La mattina è scivolata via liscia. Il pomeriggio ha visto la prepotente comparsa di crisi d'asma, violenti capogiri, senso di nausea, labirintite, salivazione azzerata e sudorazione eccessiva, profonde crisi di panico, vertigini e improvvisa voglia di Patagonia. Gli esperti riconducono i citati sintomi ad un'esplosione allergica psico-fisica, guaribile con un periodo di riposo di circa 90 giorni. Da domani quindi dovrei essere a casa, in malattia. Molto probabilmente con domani pomeriggio maturerò la sofferta, ma inevitabile decisione di raccattare il mio fagottino, calze, mutande, due maglioni pesanti e fuggire alla volta del Mar delle Antille. Una volta raggiunta la costa settentrionale del Sud America, punterò deciso verso le Ande boliviane, laddove mi raccoglierò ad eremita per il resto dei miei giorni.
Sappiate che resterò legato a tutti voi e vi lascio, come segno di riconoscenza e amicizia una fotografia scattata poco fa sul balcone di casa mia, dal quale troppo spesso, discorrendo del più e del meno con Peter Pan, ho sognato di volare via, verso nuovi ed entusiamanti isolotti, sparsi chissà dove...ho ragione di credere di aver trovato la porta dei sogni...

21 commenti:

kiara ha detto...

Resta Peter Pan che è meglio per te e per chi ti sta attorno. Vedrai domani già ti sentirai scaraventato nel mondo vero e fotograferai più spesso la luna, chè i momenti magici li saprai apprezzare ancora più di ora.
Un abbraccio.

Brigida ha detto...

Congratulazioni!!!
Diventare grandi conservandosi teneri è una grande fortuna (proprio come trovare uno straccio di lavoro ;) )

Ganassa ha detto...

Grande Feffo la prossima volta al Verger paghi la colazione... ormai sei nel mondo dei grandi, presto ti raggiungerò!!In bocca al lupo

giovi ha detto...

ma cosa ci troverete in sto verger..

comunque, feffo, che gli venga un infarto al lupo.

giangio ha detto...

..buona fortuna..

..e spacca tutto.

spiderfedix ha detto...

kiara - si, ne sono convinto anche io. grazie kiara, anche da parte di peter..

brigida - spero di non farmi pinzare mai da capitan uncino!

ganassa - ...e non ridere più né l'uno né l'altro!! vada per la colazione..

giovi - ma che ne vuoi capire tu di verger?! già, una bella stecca e via, povera bestia..

giangio - la ringrazio, avvocato..

Tità ha detto...

Ehi buona fortuna allora!!!!!

Benvenuto nel mondo della paraculaggine.........:)

Johnny Mingo ha detto...

brindisi!!!

scopro così che alla fine ce l'hai fatta ad importare quelle vietnamite minorenni di contrabbando.
Lo so che è rischioso, ma si guadagna bene. BRAVO!

A parte gli scherzi in bocca al lupo!!

ventodiprimavera ha detto...

Volevo informarti delle mie doti naturali di flessibilita' che mi consentono posizioni a dir poco inusuali, come ad esempio posizionare entrambi i piedi sulle spalle, girando le gambe da davanti o da dietro.
Detto questo, nonostante le nuove leggi inerenti i pesi del bagaglio a bordo, ti informo di essere pronta a contrattare per un passaggio nella tua valigia.

spiderfedix ha detto...

tità - grazie...bel mondo, eh?

johnny - shhhht!! così la copertura va a farsi benedire!!

ventodiprimavera - se ne può parlare, tanto odio quelle maledette carcasse rigide..nel sacco starai più comoda!

roberta82 ha detto...

C'è posto per me, nel tuo fagottino...quando partirai per le Antille?

^___*

giulia ha detto...

In bocca al lupo, federico! Vedrai che la cosa ti spaventerà sempre di meno!

Max ha detto...

Grande Fede! Sapevo che prima o poi srebbe successo anche a te anche se hai fatto veramente di tutto per ritardare l'appuntamento!
Il momento più bello sarà quando dovrai presentare al capo il primo lavoretto completamente fatto da te: dopo cinque secondi penserai sia meglio tornare a casa un attimo a cambiare la camicia, e magari anche la giacca causa due maledette trote formatesi sotto le ascelle!
Tienici aggiornati!
Un abbraccio.

spiderfedix ha detto...

roberta - quel fagottino sta diventando un fagottone!!

giulia - crepi il lupo giulia. grazie mille

max - vedremo, max..ti faro sapere se continuerò qui, o metterò su un allevamento di trote salmonate!

el Niño ha detto...

ho aspettato un pò di giorni prima di scrivere qualcosa per vedere se saresti partito davvero o no. sai, io ti prendo sul serio quando dici ste cose, caro starski!

in ogni caso, te dovevi fare il poeta maledetto, non il commercialista. ti vi bi




(p.s. solidarietà ad oltranza a tutti coloro che in situazioni importanti si ritrovano un allevamento ittico sotto le ascelle.)

Carmen ha detto...

Ben entrato nel mondo dei "lavoratori" i tuoi sintomi son normalissimi ... magari non tutti insieme meglio conservarsi piu' scuse per piu' vacanze mutua :)

Alessandro ha detto...

E bravo che ce l'hai fatta! Credo di essere stato l'ultimo a scoprirlo, ma tanto le congratulazioni vanno sempre bene in qualunque momento.. Sono contento per te!

spiderfedix ha detto...

hutch - ..."sto giocando ad un gioco, perverso e violento
che mio padre e mia madre lo capiscono a stento.
Ma e' quello che ho dentro e me lo vivo cosi'
sono un poeta maledetto che ha studiato da MC..."

devo sostituire "da MC" e mettere economì!

carmen - consiglio sagace! ne farò tesoro!

ale - grazie ale, cercherò cmq di onorare le occasioni mondane più importanti!

ventodiprimavera ha detto...

Il sacco mi si confa'.
Quando passi a prendermi?

Johnny Mingo ha detto...

RONIE? NO ZINGARO E GIARDINIERE .... FORZA INDEEEEE!!!

spiderfedix ha detto...

ventodiprimavera - questione di giorni ormai..

johnny - illusi e mazziati!