Live Olympic!

E' iniziata la mia avventura olimpica. Da qui non è facilissimo l'accesso ad internet, ma oggi vi pubblico un pò di appunti dalla ma Moleskine.

16/01 - ore 07:20
Dopo una notte praticamente insonne, la sveglia suona alle 6:15, alle 7:15 era prevista la partenza del pullman per Torino. Inizia il mio primo Training day...diventerò il loro negro!
16/01 - ore 23:10
Giornata impegnativa, una cnferenza opo l'altra tutto in inglese. Naturalmente dove avrei potuto sedermi io se non in ultima fila?! Non si cambia mai, questa è una certezza. man mano che si procede con l'illustrazione del tutto, si delinea il mio ruolo. Di primo acchito lo definirei "fattorino", per la Coca-Cola, alle Olimpiadi, ma pur sempre un fattorino. Il che ad essere sincero, non è niente di più né niente di meno di ciò che potessi dsiderare.
17/01 - ore 08:40
Ora scrivo sulla mia Moleskine, dal pullman. Sono all'incirca le 08:40 e siamo bloccati nel traffico. Davant un'altra giornata di spiegazioni, alle spalle ieri i primi tentativi di contatto con stranieri. Un russo ed un greco. E' dura, ma conto di migliorare. A pensarci fa specie essere tutti qui, provenienti dai posti più strani e lontani che si possano immaginare.
18/01 - ore 07:50
Ancora pullman, ancora Torino, per l'ultimo giorno di conferenze. Ho finalmente scoperto dove lavorerò..Villaggio Olimpico di Bardonecchia. Il mio boss sarà una canadese di 24 anni, della quale per ora in via ufficiale non posso aggiungere altro, ma su altri canali potrò essere più preciso!!!
18/01 - ore 23:40
All'aperitivo si sono approfonditi i contatti con Kostas e Oleg. Il primo è un greco, con cui più o meno ci capiamo, ma tanto fin'ora questo 40enne mi parla solo di figa, quindi capisco bene! Oleg arriva da 100 km sotto mosca, una cittadina dal nome impronunciabile e ancor meno scrivibile. Vive a Mosca per lavoro e mi pare proprio abbia un cervello bello attivo, per dirla alla Nando è una spugna!, sta cercando di imparare ogni giorno molte parole di italiano. A fine esperienza sono pronto a scommettere che parlerà meglio lui l'italiano di me...lui ci ride, ma è incredibile! Mi spiace non averlo come compagno di stanza, poteva essere un'altra opportunità di conoscenza, di crescita. A me è toccato un ragazzo di Torino, un pusher!!
Sono solo 3 giorni che sono qui, ma sono davvero molto felice di esserci, è un'opportunità fantastica. C'è gente di tutto il mondo. Due ragazze mi hanno già adottato come loro figlio...in altre parole hanno già capito che sono un'irresponsabile rincoglionito, quindi ogni mattina mi fanno l'elenco di ciò che mi servirà durante la giornata. Niente di più corretto!
19/01 - ore 15:15
Oggi giornata libera. Da domani si inizia. Ho trovato un pò di tempo e ho preso il pc dell'albergo. Così aggiorno il mio blog. Ieri bella serata. Cena interessante con parecchi degli altri. Russi, Slovacchi, Bulgari, Romani...tutti stranieri insomma. Scherzo, dai. Un romano qui è un mito, mi fa pisciare. Un'altro, un tecnico arrivato direttamente dalla curva Sud, ieri mi ha quasi ucciso quando gli ho detto che Cassano è più forte di Totti...non l'avessi mai detto. Anche io però...che diavolo sveglio la lupa che dorme!?
Tra poco tornerà da Sestriere il gruppo di sbarellati con cui sto legando di più, tra gli altri una toscana fuorissima, una modenese che solo a sentirla parlare ti mette il buon umore e una riminese, anche lei sponsor del buonumore.
Insomma, tutto molto bene...anche perchè ancora non ho iniziato a lavorare!

5 commenti:

giovi ha detto...

e per tutto questo ti pagano?
speriamo di sí, cosí non mi sento l'unico paraculo

Cristiano ha detto...

cercate anche un tedoforo?

giovi ha detto...

in questi giorni pensavo.. ma che cazzo é una moleskine?

tommy ha detto...

ma la canadese dove alloggia? in tenda? Ahahahah!

spiderfedix ha detto...

Caro il mio Bligny..la Moleskine è la famosissima agenda di noi poeti, artisti e fankazzisti.

La canadese non solo non è in tenda...ma è proprio di fronte alla mia stanza!!