Ultima pagina

Si è chiuso un altro capitolo. E ora son qui, soprattutto confuso, incredulo. Senza capire. Penso al passato, al futuro. Mi sembra strano, mi sento come se mancasse qualcosa, un pezzo. I conti non tornano. "Piano bar" di De Gregori mi sta facendo da accompagnamento. Come quei pomeriggi al liceo, quando con Dando si cantavano le canzoni di Francesco, il cantautore più antipatico del mondo. Però che bravo che è..Si pensava a cosa avremmo combinato, a come sarebbe andata a finire la nostra vita un domani, lontani, senza poter scambiarsi opinioni, pareri sulle tipe..Quante cose ci siamo detti..Ora invece sono qui, solo. Scrivo perchè devo sfogarmi, ma in fondo in questi momenti non hai voglia di rompere le palle ai tuoi amici. Ne era passato di tempo insieme, non mi sembra vero. Sapete, riconosco di essere un tipo strano, difficile, un orso, però ho sempre creduto che la gente riuscisse a capire, a leggere dentro..quello che c'è. In questi momenti credo proprio di essermi sbagliato spesso. Oh quanto..Ma in fondo le persone non credo cambino facilmente, non siamo pareti da verniciare in un altro modo, ognuno è fatto in un modo tutto suo ed è così che deve essere..o no? Mah, mi sa che non ci ho capito molto. E a chi cavolo possono interessare ste paranoie? Avevo da poco pubblicato " Niente da capire", credo sia così. Mi sono sentito dire che non c' è soluzione, che ormai non si può fare nulla, che non c' è la voglia. In via confidenziale vi dico che mi è stato detto che non si sa come ci si possa innamorare di me..beh, questa sinceramente mi ha fatto male, non ci avevo mai pensato a una roba del genere. Cazzo, subito non avevo realizzato bene il peso di una frase del genere..Non sono sicuramente uno stinco di santo, non vi sbagliate, anzi, ne combino di robe. I miei errori non si contano più, comportamenti, atteggiamenti, pensieri..Non so proprio che dire. Cosa pensare, come comportarmi. Che si fa ora? Qualcosa resterà, qualcosa verrà cancellato, affrontare queste cose dicono faccia crescere..brutta roba per uno che vorrebbe restare per sempre bambino ( altra cosa di cui sono stato accusato negli anni! "Quello lì ha la sindrome di Peter Pan", dicevano). Imparare dai propri errori..altra cosa che si dice..Questa volta pare mi abbiano messo davanti al fatto compiuto. Tant' è. Così. Punto. Boh.

"Se tu fossi di ghiaccio ed io fossi di neve,
che freddo amore mio, pensaci bene a far l'amore"

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Non so che dire...
da amico ti vorrei aiutare, vorrei conoscere le parole giuste che ti vorresti sentir dire per tirarti un po' su, mi sento una grossa responsabilità addosso: mi sa che sono l'unico amico che fisicamente ti è vicino (mattia e tutti gli altri di Aosta son su, corra su, giovi partito, ecc...) e non so che dirti, non so nemmeno se chiederti spiegazioni, se vorresti parlare, se vuoi essere lasciato in pace...
prima quando mi hai raccontato cosa fosse successo la cosa più banale e ovvia che ti ho detto è stata... COME STAI?
Come cazzo vuoi stare? Di sicuro non allegro e contento... per di più uno te lo chiede anche...
Mi sentirei ridicolo a dirti le solite frasi di circostanza e vorrei trovare le parole giuste o solo le più belle per dirti che TUTTO PASSA, che, se ci sono sbagli sono serviti per crescere, che l'unico posto in questi momenti in cui rifugiarti è nel caldo abbraccio degli amici...
Non tocco il tema riguardo al fatto di innamorarsi di te altrimenti passerei di sicuro per culattone...
ma ti dico di sicuro (e mi faccio portavoce di tutti i tuoi amici) che come amico... sei raro: sei una persona sempre pronta a dare senza aspettare qualcosa indietro... quindi dont'worry...

il dolore sta passando
e sorrido perchè sono salvo.
Ho ancora acqua da bere,
sole nei miei occhi,
e un destino che mi sta cercando,
...
ho rischiato di affrettarlo
e sorrido perchè sono salvo
salvo per miracolo
...
lascio dietro me,
gente che sembrava amichevole,
e uomo nello specchio stanco
con un cuore che a volte non crede.
Per venire qui ho preso la via lunga e difficile
sbagli che si fanno,
in fondo è andata bene sono salvo

(Neffa - Sano e Salvo)

Anonimo ha detto...

Sono scosso....Sinceramente sono rimasto senza parole... Più o meno so come ci si sente in situazioni simili, conosco il senso di smarimento in cui ci si ritrova... Ti voglio un bene dell'anima, ma in questo campo i cosigli sono abituato ad averli, più che a darli, e nei pochi casi in cui ne ho dati, non hanno avuto esiti così brillanti (vedi sms in Corsica per Mattia)... In un campo in cui non ho certezze, non posso dartene (quando mi muovo faccio solo cazzate). Poteri dirti che le storie iniziano e finiscono, che così è la vita, che è doloroso ma prima o poi troverai quella "giusta", ma sono 4 anni che me le ripeto ste cose e non è che mi abbiano dato un grande conforto...Una cosa che però posso garantirti per quanto banale sia, è che in situazioni del genere puoi contare sempre sugli amici per sfogarti, fare due chiacchere, cercare di capire ciò che forse un senso non ha... Io ho passato momenti bruttissimi, momenti in cui certezze non ne avevo, ne sono uscito grazie a persone come te, che mi sono state vicine e mi hanno aiutato, mi hanno dato parole di conforto e mi hanno fatto andare avanti. Quindi posso solo dirti che ti sono vicino, che se hai bisogno di parlare, sfogarti, troverai in me sempre un amico pronto ad aiutarti, perchè per me tu sei una persone speciale....
Per finire mi piacerebbe fare come fanno tutti, inserire un bel testo di canzone ad effetto, ma la mia ignoranza musicale non mi permette certe performance, quindi finisco un un grande abbraccio.
Superberla

Anonimo ha detto...

..è una di quelle notizie che non ti aspetti..vederlo scritto il lunedì mattina assonnato su un blog non è nemmeno il modo più simpatico di venirlo a sapere....le parole che si potrebbero dire sono molte...io preferisco lasciale scrivere agli altri dandoti la mia totale diponibilità per uno sfogo a quattr'occhi...come quelle serate di quattro anni fa a casa tua in corso vercelli..quanto tempo è passato e quante cose sono successe...quando e se avrai voglia di confidarti "short arms" giangio sarà sempre pronto ad ascoltarti ed a provare a darti un consiglio...per il momento ricorda:
LA VITA E' FATTA DI MOMENTI:
BELLA O BRUTTA CHE SIA
VALE LA PENA DI ESSERE VISSUTA.
from "life": spettacolo dedicato alla vita del "nostro" Freddy Mercury
Gian.

Anonimo ha detto...

"porcaccia merda!!" queste sono state le prime cose che mi sono passate per la testa quando ho saputo.. mi sento un idiota a scrivere davanti a un pc al posto di sentirti anche solo via telefono, ma la nostra amicizia non è mai stata fatta di grandi discorsi..
credo che tu sappia comunque di poter contare anche su di me..ti voglio un gran bene (e sappi che la cerchia delle persone a cui l'ho detto è veramente molto stretta!!)

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

fa strano...sentire queste parole che escono dal tuo cuore, eh sì, è proprio lì che nascono, fa strano perché è un lato di te, questo della tua dolcezza e sensibilità, che tu cerchi di mascherare con la tua burberosità...conosco poche persone sensibili come te, l'essere se stessi sempre, quello che fai tu, non è mai sbagliato, ti abbraccio forte feffo

Anonimo ha detto...

Caro Fede, credo che quello che ti è successo sia difficile da accettare e da metabolizzare e mi spiace molto che sia accaduto siccome sai bene quanto ci tenessi e come fossi contento quando ti vedevo giorno per giorno superare la fase post A.. beh, penso che in questo caso la cosa sia diversa, o perlomeno lo spero, anzi penso di si, anche se a dire il vero benissimo non lo so siccome non è che se ne sia mai troppo parlato..ma forse è proprio per questo motivo che credo sia diverso..ad ogni modo non penso che tu ti debba rimprovverare nulla siccome credo che ognuno di noi debba poter decidere di vivere come meglio riesce e crede, mettendocela tutta, e soprattutto usando il cuore..poi se gli altri non lo capiscono o non lo accettano, certo si deve cercare sempre di migliorare, di adattarsi, ma non ci si può stravolgere, snaturare...
Beh, stasera alla festa vedrai che starai già meglio!
Dai che non può piovere per sempre...e w la sindrome di Peter Pan!
Vedrai che si troverà la nostra strada, e allora si che sarà perfetto!
Non sai quanto ti auguro di trovare la tua Martina(per sapere cosa intendo chiedi a Thomas) e vedrai che succederà!magari non era ancora il momento
dr.Max

Anonimo ha detto...

beh non so bene cosa scrivere..cmq voglio solo che tu sappia che anche se io e te non abbiamo mai parlato tantissimo di cose serie se vuoi ci sono....e sono sicura non solo io, non è così difficile volerti bene e spero che tu ti renda conto di questo.
I momenti brutti capitano nella vita ma si superano anche grazie alle persone che ti stanno vicino e che ti vogliono bene... spero che tu riesca a trovare al più presto un po di serenità che meriti. Un bacione michi

Anonimo ha detto...

"...sapessi quante volte ti avrei voluta affianco
sapessi quanto ho pianto
se tu sapessi quanto
ho sofferto mi son chiuso in me stesso
pensando e ripensando a quello che avevo perso
ma adesso che è passato la vita mi ha insegnato
che è inutile fermarsi tocca guardarsi avanti
non bisogna spaventarsi fossero questi i drammi
sarebbe più drammatico essere sempre felici
avere un cuore che non porta cicatrici
non saper la differenza tra gioia e sofferenza
non gioir di una vittoria non conosci la sconfitta
le vite troppo facili son quelle più difficili
per questo vivo alla giornata
mi godo ogni momento come se fosse l’ultimo
non posso perder tempo
a recriminare ciò che non ho avuto
quello che non è stato
ho chiuso col passato
sepolto sotto un sasso
mi sono rotto il cazzo
di stare ad ascoltare senza essere ascoltato
di aver ricevuto meno
confrontato a quel che ho dato
é sempre stato così troppo buono troppo onesto
per un mondo come questo
dove a vincer non é sempre chi ha talento
ma chi va avanti a calci in culo
come spinto dal vento..."

(Hello - Bordello Enfatico)