L'insostenibile pesantezza dell'incertezza.

Sono disperso. Respiro la nebbia in un flusso ininterrotto di nozioni, notizie ed emozioni. Una bolla rossa in un cilindro liquido, al cui esterno gocce di rugiada scivolano lentamente. Mi lascio trasportare da correnti emozionali, dai picchi ruvidi ed acuminati. Sto bene. Sto molto bene. Il mio pensiero leggero vola, per poi tornare brusco. Avverto strane alchimie, non comprendo alcuni comportamenti e mi preoccupo per questo. Sono un uomo in cerca di se stesso e ho voglia di fare l'amore. Avverto la necessità di porre domande, la cui risposta spaventa, ma inevitabilmente dovrà mostrarsi. Studio ed aspetto, cerco ancora comprensione ed ispirazione, seguirò le luci di casa ancora una volta. Avrei voluto aiutare un amico, ma sei lì, il cervello fuorigiri ed il cuore infiammato, non saper gestire le circostanze sembra essere una pericolosa ed inutile ricerca di diversivi. Vorrei abbracciarti e parlare per ore, ricordo terribili discese in macchina, lanciati a 100 all'ora, il volume dell'autoradio a storpiare le note e celare gli urli striduli dei pistoni. Muti e concentrati, a metà tra la terribile paura e la speranza che questo idiota potesse fare la cosa giusta. Ricordo sfoghi di paure e bestemmie rabbiose, ricordo le reazioni veementi ed i momenti in cui eravamo padroni del mondo, alla faccia di chi c'era intorno. Chissà. Leggerai. O forse no. Spero un millesimo di ciò che provo ti scaldi mente e cuore, sangue e sputo. Fango ed erba. Ed un barilotto di birra sospeso su un balcone.
La ricerca non finirà mai, caro mio. Ma io credo sia giusto così, devi camminare, correre e sudare, vomitare e sentirti meglio, respirare a pieni polmoni e non voltarti indietro. Mai. La vista inganna, diminuisce con il passare delle notti. La mente che tieni allenata non ti tradirà. Lì troverai tutto ciò che cerchi: ricordi ed insegnamenti, facce ed emozioni. Quando non basterà fisserai il cielo, scorgerai le nuvole ed interpreterai le stelle. E se ancora non bastasse ci riempiremo il muso insieme, piangendo e ridendo torneremo ad essere i padroni del mondo, quando una k ed una f dominavano il pianeta.
Avanti caro mio, avanti. Lo dice uno stronzo che non capisce o uno che per lui è facile, ma non è un consiglio. Più una speranza, una sensazione. Una cosa che meriti. Una testa alta e ritta, uno sguardo fiero ed una smorfia serena, fiduciosa e carica di speranza. Chi deve esserci c'è, sempre. Cambiano forse i punti di vista, i sistemi di riferimento. Il riferimento, ma qui si torna alla ricerca. Quella non finisce, il difficile sta lì, dove non hai mai fallito.
Ma poi, lo sai che il prezzo del pane in italia è aumentato perchè la domanda di carne di maiale in cina è cresciuta!? Vai a capirle le cose certe volte.

17 commenti:

Maria Chiara ha detto...

E' vero, l'incertezza pesa, da matti. Tira giù come una pietra al collo, fa andare sott'acqua. Basta trovare in quale tasca sta il coltello, tagliare la corda e risalire, per respirare a pieni polmoni l'aria che sta sopra, anche se è nebbiosa. Sempre aria è.

MARGY ha detto...

....mamma! hai proprio ragione!!...
pure la pasta è aumentata per colpa delle marmotte che non confezionano più la cioccolata in svizzera...

Baol ha detto...

Vedrai che il filo di tutto prima o poi si trova...sempre che il prezzo dei gomitoli di lana non aumenti per via dei colibri che bevono birra in nord america ;)

Anonimo ha detto...

Ciao Feffo.Ogni tanto passo per di qua...ed è sempre un piacere fermarsi.L'incertezza è pesante davvero...il"non essere sicuri"è tanto angosciante quanto intrigante.L'incertezza di un uomo nei confronti di una donna o viceversa... o quella peggiore verso noi stessi. Questo "stato d'animo" porta anche un pò di paura nel nostro inconscio, la paura di sbagliare,di scegliere.Prima di una scelta sai già che una delle 2 opzioni verrà cancellata.Quindi provi angoscia.Ma allo stesso tempo piacere e paura perchè non sai come sarebbe stato se avessi scelto l'altro... basta!

Maria & Stefano ha detto...

Passa tutto nella vita tutto...ti tengo per mano e chi con te...un abbraccio stretto...

Ganassa ha detto...

Feffo fai così passa da me che ti ho fatto un regalo

spiderfedix ha detto...

maria chiara - sempre aria è...

margy, baol - sapete qual è la cosa peggiore?? che non scherzavo riguardo ai maiali!!!

anonimo - mi piace questa visione..

maria - grazie queen...

ganassa - si, devo passare!

el Niño ha detto...

Quel barilotto di birra appeso ad un balcone...

E quella K che domina il mondo, spero di vederla un giorno...

Forse la F sarebbe troppo, ad onor del vero.

oggi sei oldboy. grande oldboy

pOpale ha detto...

Mi hanno detto che se una cicala "scoreggia" in Asia un tornado si forma in Canada ... ma cosa mangia una cicala in Asia ? o_O

MARGY ha detto...

@FEDE:...e vabbè dai! si vede che si sò stufati di mangiare pesce crudo!...ma che tu sappia, almeno la cucinano? O__o

@BAOL: tu ti droghi più di me!!...IHIHI

@POPALE:penso le stesse cose che mangiano gli scoiattoli della vigorsol!

Annachiara ha detto...

Hai dato una craniata sull'erba? Dai torna che sta casa aspietta a te!

barb michelen ha detto...

Hello I just entered before I have to leave to the airport, it's been very nice to meet you, if you want here is the site I told you about where I type some stuff and make good money (I work from home): here it is

Anna ha detto...

Mbeh se l'incertezza è pesante tu pensa all'esistenza che è leggera
:D

pat ha detto...

Io ci pensavo l'altro giorno.
Non mi preoccupa il futuro ma il presente...
Un abbraccio iosperiamochemelacavo


pat

Baol ha detto...

Hey Fed...che fine hai fatto? :)

elle ha detto...

davvero un viaggio nell'incertezza! sono sempre io soltanto ad un altro link...questo
http://elle-stilelibero.blogspot.com/ il vecchio non esiste più.
un caro salutone

Alessandro ha detto...

Certo che ti assorbe proprio questo master..